martedì 2 ottobre 2007

la conformità


La conformità è una proprietà biologica prima che sociale. Ma la conformità sociale aggiunge qualcosa alla conformità biologica: aggiunge valori, ideologie, credenze, fedi,categorie, schemi interpretativi (euristiche) da cui conseguono comportamenti che talvolta ci favoriscono e talvolta ci rendono incapaci di agire a vantaggio di noi stessi in quanto individui, gruppi umani, culture e specie.

15 commenti:

mary ha detto...

Scusi prof, ma i monaci buddisti che hanno sfilato sotto la pioggia e con i piedi in acqua per protestare contro il regime militare che da 20 anni opprime il paese � un esempio di conformit� sociale? e le altre 300mila persone che sono scese in piazza con loro � un esempio di condivisione,pressione di gruppo o obbedienza?

mary ha detto...

Ho osservato attentamente le due immagini e posso dire di non aver notato alcuna differenza.Non c'è alcun segno di libertà!In entrambe vedo solo conformismo.
I monaci mi fanno venire in mente la "marcia del sale" DI Gandhi.Insieme ai suoi collaboratori marciò per 24 gg verso le saline riuscendo a convogliare al suo seguito diverse migliaia di persone; col sorriso sulle labbra andò incontro alla polizia la quale si arrese di fronte ad una fiumara di gente che avanzava senza paura.L'intenzione dei monaci in tunica rossa è la stessa.Gandhi si battè anche a favore del costume tradizionale indiano che egli stesso tesseva a mano:i monaci indossano tutti la stesso costume e dello stesso colore e per finire tutti rasati,come il Gandhi.Se è vero che combattono la verità con la resistenza passiva perchè farlo in modo così conformistico? Scusate ma è un mio modo di analizzare la slide,ammetto di non conoscere la loro religione.
Per quanto riguarda la slide della conformità devo dire che non sono molto convinta che gli uomini e i ragazzini in uniforme credono fermamente in quello che stanno facendo.Scusate la franchezza ma a questo punto vorrei sapere: esiste la libertà e se si qual'è..

Anonimo ha detto...

Dove Possiamo trovare il programma del suo corso ?

Grazie

Anonimo ha detto...

professore nn ho capito cosa si intende per astanti.....

Qualche notizia personale ha detto...

gli astanti - semplicemente - sono coloro che sono presenti ad un qualche evento, quelli che assistono ad un certo episodio.

Anonimo ha detto...

Il milite ignoto dei Doors che lei ci propone si può considerare l'espressione di un rifiuto dei limiti imposti dall'"acquario"? Lo stesso Morrison aveva l'ossessione della morte. Pare che la strada per liberarsi totalmente dalle catene imposte dalla società sia una sola...

Anonimo ha detto...

non credo assolutamente che il suicidio sia la sola via per liberarsi dai vincoli imposti dalla società...è l'atto più palese di "non libertà"... NON ESSERE LIBERI DI VIVERE...lo diceva anche Schopehnauer che il suicidio non liberava l'uomo dalla "volontà". Allora io mi chiedo:esiste oppure no un modo per raggiungerla questa libertà? magari attraverso una sorta di "ascesi" ?per dirla sempre in termini schopehnaueriani...

Anonimo ha detto...

prof potrei kiederle se potete dirmi gli argomenti sui quali studiare per la prova scritta?? grazie

Anonimo ha detto...

Credere in qualcosa o in Qualcuno ti fa sentire meno vulnerabile nei confronti di questa natura che, a volte, si dimostra troppo imprevedibile per noi comuni mortali.
Purtroppo non si guarda al messaggio che traspare dall'azione divina, ma si nota solo l'involucro e quindi ecco che si crede all'esistenza del dio con la barba bianca e il vestito azzurro.
BISOGNA ANDARE OLTRE L'APPARENZA!

Anonimo ha detto...

sulla conformità agiscono fattori individuali come la personalità?ad esempio una personalità che manca di autostima è più incline ad essere conforme agli altri, magari per non sentirsi escluso dal gruppo?

Anonimo ha detto...

CURIOSITA' PERSONALE: prof. lei crede al Natale, alla Pasqua e via dicendo...?

Anonimo ha detto...

una domanda personale......professore i suoi figli hanno ricevuto il battesimo?

Anonimo ha detto...

professore la prova scritta è fissata per il sedici di questo mese?

Anonimo ha detto...

Tutto questo interesse sulla vita privata del prof. serve solo ad etichettarlo e a trovare motivi per tranquillizzare la nostra coscienza in tumulto. Che sia cattolico, buddista o ateo(?), il messaggio che ci invia rimane lo stesso: non mettetevi fette di prosciutto sugli occhi e siate disponibili sempre al dialogo. Questa forse � la strada verso la libert�

Stani Smiraglia ha detto...

ringrazio Anonimo (!) per avermi alleggerito di un peso: quello di chiarire alcuni motivi del mio silenzio. Parleremo anche di questo nel contesto dei processi di influenza minoritaria. A domani.